Acetaia Comunale

Mosto d’uva cotto, maturato per lenta acetificazione e fermentazione. Un lunghissimo invecchiamento in batterie di botticelle di dimensioni e legni diversi, senza l’aggiunta di altre sostanze. Un prodotto finale dal colore bruno scurocarico e lucente. Una consistenza di “scorrevole sciropposità”, un sapore “dolce e agro” con sfumature vellutate, e un profumo “di gradevole e armonica acidità”.

Sono solo alcune delle caratteristiche dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena come descritte dai maestri assaggiatori della Consorteria secondo una ricetta antica di secoli. Prodotto di punta del territorio modenese, di recente l’ “oro nero” dal sapore inconfondibile ha trovato casa anche a Maranello.

Nel 2012 ha aperto i battenti l’Acetaia Comunale della città. In Via Abetone Superiore 196, presso un sottotetto in località San Venanzio, il mosto delle uve del territorio – come vuole la tradizione! – fermenta, matura e invecchia al punto giusto. Aperta su prenotazione la domenica mattina, nei mesi di giugno, luglio e agosto, l’Acetaia di Maranello offre la possibilità di conoscere i retroscena di un prodotto unico testimoniato fin dal 1508.

E, ovviamente, di fare un piccolo assaggio in anteprima.

Cosa Fare

Destinazioni

Pianifica

Travel trade