La Sala delle Vedute

HOR-Sala_Vedute-Web-00001

Al centro del castello di Spezzano di particolare pregio è la Sala delle Vedute (Salla de Stati), affrescata intorno al 1596 da Cesare Baglione.
Sul finire del Cinquecento, Marco III Pio (1567-1599), l’ultimo, irrequieto, signore dello stato autonomo di Sassuolo, fa dipingere, presumibilmente tra il 1595 e il 1596, nella sala maggiore del castello di Spezzano, il ritratto dei luoghi salienti del proprio dominio: una sequenza di ben 56 vedute che arriva a proporre gli angoli più minuti del suo feudo, composto dai possedimenti modenesi e da quelli in Sabina, ricevuti, nel 1595, come debito dotale della moglie Clelia Farnese, sposata a Palazzo Farnese a Caprarola (Viterbo), il 2 agosto 1587.

Cosa Fare

Destinazioni

Pianifica

Travel trade