Mark Harris, disegnato con spezzato elegante, occhiali, barba, libro in mano

Castelli e Dame, Duchi e Palazzi

Sporgiti dalla Torre, oltrepassa il ponte levatoio, vivi la storia!

Cosa troverai in questo itinerario

Per posizionarti sull’itinerario Per la tua geolocalizzazione

KML Layers
Itinerario

Il territorio modenese, dalla pianura alla montagna è ricco di castelli, rocche, torri di avvistamento e pievi, tracce di una storia secolare che emoziona.

A pochi km di distanza tra loro, i castelli di Formigine e Spezzano raccontano, in un’atmosfera tutta rinascimentale, la storia della nobile famiglia Pio di Savoia che nel Cinquecento li ha scelti come sedi delle podesterie dello Stato di Sassuolo.

E’ un viaggio nel tempo lungo quasi 1000 anni quello che propone il castello di Formigine, posto al centro dell’abitato, con la sua cinta muraria, le torri, il mastio, il palazzo marchionale e le tracce archeologiche all’aperto della chiesa medievale di San Bartolomeo.

A poca distanza da Formigine sorge la pieve matildica di Colombaro dedicata a San Giacomo, importante sito romanico.

Ci spostiamo a Spezzano, immersi nel verde della prima collina ci accoglie la corte porticata rinascimentale del castello, con lo straordinario ciclo pittorico cinquecentesco della Sala delle Vedute e la Galleria delle Battaglie. L’aceto balsamico nelle botti della torre pentagonale regala profumi inebrianti.

Percorrendo la Valle di Nirano, dell’omonimo castello si conservano oggi solo la torre quadrata e parte del fortilizio, di proprietà privata e visibili solo dalla strada.

A 5 km da Nirano si raggiunge la Pieve romanica di Rocca Santa Maria che domina con uno spettacolo mozzafiato la pianura e conserva capitelli intagliati di particolare bellezza e originalità.

Sulla collina più a valle, a Fogliano di Maranello, si raggiunge con un percorso ambientale la Torre della Strega, una torre di avvistamento risalente al X secolo, parte di un sistema fortificato più ampio con i castelli di Spezzano, Montegibbio e Maranello.

Il castello di Maranello, posto sulla collina dell’abitato moderno in posizione strategica e pregevolmente conservato, è di proprietà privata e non visitabile. Fu costruito verso l’anno Mille da una nobile famiglia di Marano (da cui il nome della città di Maranello).

Cosa Fare

Destinazioni

Pianifica

Travel trade